NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Sei qui: HomeInfo Costa RicaIl Guanacaste

La provincia del Guanacaste

La provincia di Guanacaste è collocata nella parte nord-occidentale del paese e comprende la maggior parte del territorio che fu annesso al Costa rica il 25 luglio del 1824. È la seconda provincia del Costa rica per estensione, ma è anche la meno popolata. Segna il confine al nord della nazione con il Nicaragua, ad est con la provincia di Alajuela e ad ovest con lo splendido oceano pacifico che ne fa da contorno.

 

guanacaste-alberi.

Il Guanacaste prende il nome dall’albero nazionale del paese (Enterolobium cyclocarpum), uno dei simboli ufficiali del Costa rica, che si chiama appunto Guanacaste. L’albero (originario del Costa rica), fu proclamato Albero Nazionale il 31 agosto 1959. Appartiene alla famiglia delle leguminose e alla sottofamiglia delle Mimose. È presente lungo le coste dell'America Centrale così come a Cuba e nei bassopiani dell'Antille. Cresce dal livello di mare fino a 900 mt di altitudine. La sua altezza varia da 25 a 50 m. Il diametro del suo tronco, robusto e di bell'aspetto è di solito intorno ai 2 metri e chiaramente cresce in terre soleggiate. Il Guanacaste è detto anche “l’albero dell'orecchio" perché le sue foglie si arricciarono e sembrano orecchi. Il fiore è bianco e rotondo ed il legno, resistente all'acqua è facile da lavorare, si usa in falegnameria ed arti ornamentali. Nei campi, offre ombra (avendo rami lunghi e spessi che crescono orizzontalmente) e cibo al bestiame bovino che si nutre delle sue foglie, e dei suoi frutti.

 La provincia è in prevalenza pianeggiante mentre ad est è attraversata dalla “Cordillera de Guanacaste” ricca di vulcani che sviluppandosi quasi in linea verso sud rendono questo territorio veramente particolare e speciale .Gran parte della sua superficie è occupata dalla Penninsula de Nicoya che si estende ad ovest per molti chilometri, caratterizzata da coste di grande attrazione  turistica affacciata sull’ Oceano Pacifico. Il clima è caldo e secco, con una stagione estiva che va da Novembre ad Agosto ed una stagione delle piogge da Settembre a Ottobre, ma resta comunque un clima temperato e piacevole tutto l’anno grazie alla costante ventilazione provenienti dal mare. L’economia si basa principalmente sull’agricoltura (canna da zucchero, mais, fagioli, allevamento del bestiame)  ma soprattutto ed in particolare sul turismo.

Il capoluogo è la città di Liberia, che si trova 210 km a nord ovest di San José sulla strada Panamericana “strada 1” ed è il cuore del Guanacaste . A volte chiamata la "città bianca" per la sua architettura, la Liberia è la più coloniale delle città del Costa rica. A causa della crescente popolarità della zona, sta rapidamente diventando una delle città più grandi e importanti del paese, che offre ristoranti, alberghi, musei, apprezzabili negozi, un centro commerciale con cinema, e un ospedale pubblico.

A contribuire allo sviluppo di questa zona sono circa 40 voli settimanali da Stati Uniti al Liberia Daniel Oduber International situato a 12 km dalla città. L'aeroporto è stato ristrutturato di recente e ora vanta una superficie di 23.000 metri quadrati superando di gran lunga il vecchio terminal per dimensioni e capacità, infatti è considerato il secondo aeroporto per estensione dopo San Josè. I viaggiatori possono accedere alla una nuova sala con accesso wireless con internet gratuito e che a breve sarà disponibile in tutto l'edificio. Playa del Coco e quindi la costa Pacifica è raggiungibile a soli 20 minuti di auto.

La costa d’oro -le spiagge -

 La città della Liberia e il ponte Tempisque sono i punti d’ ingresso alle spiagge del Guanacaste. Denominata anche la costa d’oro del Costarica, il Guanacaste vanta delle spiagge piu’ spettacolari di tutto il paese. A partire dalla notissima  Playa del Coco scendendo verso sud incontreremo Playa Ocotal, Playa Flamingo, Playa Brasilito, Playa Conchal, Playa Grande e Playa Tamarindo. Sono tutte spiagge con acque cristalline e con sabbia di forme e colori diversi nonostante siano a breve distanza l’una dall’altra. Ce né per tutti i gusti, sia che si desideri una tranquillità assoluta oppure l’atmosfera comoda e rilassata di un resort ma interagendo sempre con le piccole comunità di abitanti del luogo.

playa-conchal.

Playa Conchal

Situata a 30 Km da Playa Coco è considerata una delle spiagge più belle del Costarica. Il suo nome è derivato dal fatto che, il colore tipicamente bianco, (raro da vedere in coste di origine vulcaniche generalmente scure) è dovuto dalle miriade di conchiglie che, accumulandosi sulla spiaggia, si frantumano con il moto ondoso trasformandosi  in strepitosa sabbia bianca. Il colore del mare è di un turchese indescrivibile.

 

 

playa-grande-spiaggia.

Playa Grande

Situata a 35 Km da Playa Coco, è conosciuta come il paradiso dei serfisti. Infatti i venti che soffiano al largo, creano onde altissime soprattutto durante l’alta marea. Per il resto della giornata la spiaggia è bellissima da vivere, le grandi dimensioni del bagno asciuga e l’acqua bassa che si protrae per centinaia di metri verso il pacifico,  permettono bagni sicuri e indimenticabili, passeggiate strepitose, in compagnia di un vento sempre piacevole dove potersi anche fermare con la famiglia per un pic nic di ristoro, sicuramente lo spazio non  manca.


 Parlando di spiagge e del mare, non possiamo non parlare delle aree marine protette. Infatti nella zona più settentrionale della penisola di Nicoya sempre nella regione del Guanacaste, il Parco Nazionale di Santa Rosa risulta essere uno dei più estesi e più antichi del Costarica. Importante è Playa Nancite, un luogo conosciuto per la nidificazioni di massa delle tartarughe . L’accesso al parco è limitato e si consiglia di informarsi dagli uffici turistici prima di andare.Oltre che a varie punti per praticare serf e spiagge degne di nota, di fronte alla costa del parco si trovano le famose isole Murcielago, raggiungibili in barca da Playa Coco e sono vivamente consigliate per tutti gli appassionati di immersioni dove il pesce sicuramente non manca e neppure gli incontri più attesi con squali toro, aquile di mare, mante, razze ecc.

Riserve e attrattive naturali

Altro punto di forza di questa splendida regione, ma come d'altronde in tutto il Costarica, sono le riserve naturali, dove il governo nazionale ne ha fatto un punto di forza per un turismo ecosostenibile, riuscendo a mantenere vivo e duraturo il rispetto per la natura e per  il loro paese.

mappa-costarica.

 Raggiungibili da Playa del Coco :

  •  Parco Nazionale del Guanacaste
  •  Parco Nazionale di Santa Rosa
  •  Parco Nazionale di Rincon della Vieja
  •  Parco Nazionale di Palo Verde
  •  Riserva Biologica Parco Nebuloso di Monteverde

Costa rica GREEN LIFE ORGANIZZA TOUR  IN TOTALE SICUREZZA E SERIETA’ LASCIANDO SPAZIO ALL’AVVENTURA ED AL DIVERTIMENTO IN TUTTA LA REGIONE DEL GUANACASTE E NICARAGUA. PER INFORMAZIONI VEDERE  TOUR NELLA HOME PAGE

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

 

adesivo-facebook

Immagini

ragazzi-albero-costarica.jpg

Informazioni di contatto

Go to top

Costaricagreenlife team