NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cosa fare

Cosa vedere

bradipo con logo 640x480       giardino botanico 480x640

Provate ad immaginarvi queste distanze: 1020 km di spiagge sul versante del Pacifico, sul lato opposto
appena 216 km di mare caraibico, in mezzo soli 119 km fra gli altopiani per unire le due coste. Più o meno, un
paese da mettere nel taschino. Eppure questo territorio è un vero spettacolo di patrimonio naturale che attira ogni anno quasi due milioni di visitatori e che ha portato il turismo a rappresentare oltre il 60% del prodotto
interno lordo. Vediamo dunque nei dettagli le due coste e l'interno montuoso.
ll litorale del Pacifico: cambia continuamente aspetto, con coste frastagliate disseminate di golfi, penisole e piccole insenature. Spiagge di sabbia bianca si alternano a spiaggette di sabbia nera di origine vulcanica: a
tratti il litorale si spezza e promontori rocciosi cadono giù verso il mare. ovunque, poi, uccelli acquatici che
trovano un abitat perfetto anche grazie al ritmo delle forti maree. Insomma un paradiso tropicale in cui le onde dell'oceano che spettacolarmente s'infrangono sulla battigia completano lo scenario e attirano surfisti
da tutto il mondo.
La costa del mare caraibico: qui l'assenza di forti maree consente alle piante di crescere proprio sul bordo
dell'acqua e le frequenti paludi dell'entroterra creano lagune salmastre e foreste acquitrinose. Persino i conquistadores spagnoli la ritennero troppo selvaggia e impenetrabile, lasciandola sviluppare sccondo i propri
ritmi. Per questo, ancora oggi li sopravvivono antiche comunità indigene, mentre navigando in canoa nella
rete di fiumi e canali puoi tuttora con facilità avvistare coccodrilli, tartarughe e persino giaguari.
Io avrete capito: se desiderate la costa di spiaggia bianca con palme di cocco e acque cristalline orlate dalla
barriera corallina, ebbene il Costa rica non fa per voi,c'è la Repubblica Dominicana ad aspettarvi o, ancora
più vicino, il Belize e l'Honduras. Ma se vi interessa ammirare la vegetazione lussureggiante e ammirare nel mare ,denso di plancton, grandi branchi di pesci e mammiferi marini come le tartarughe, i delfini e i cetacei allora siete nel posto giusto.

Infine, l'alto piano centrale e una dorsale montuosa nella quale si trovano vulcani attivi, torrenti tumultuosi dalle
acque cristalline, foreste nebulari con una flora e una fauna incredibilmente ricca e divera. In Costa rica si contano ben 186 aree protette tra cui 32 parchi nazionali, 8 riserve biologiche, 13 riserve forestali e 51 rifugi faunistici: si annidano in questi luoghi 950 tipi di volatili dai colori più disparati, un numero enorme di scimmie, 230 specie di animali diversi. In totale, oltre il 27% del territorio del paese è dedicato alla tutela ambientale e ciò spiega perchè gran parte dei due milioni di turisti che si recano in Costa rica è in realtà soprattutto attratto dai suoi siti naturali.

Ne è nato persino un termine I'ecoturimo.logo

 

Commenti   

# modern group 2015-10-07 03:48
Excellent post. I was checking constantly this weblog and I am impressed!

Extremely helpful information particularly the ultimate section :) I maintain such info a lot.

I was seeking this certain info for a long time. Thanks and best of luck.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Costaricagreenlife 2015-10-09 20:03
Thank you to follow !!
our ongoing studies on the country and the world!, allow us to constantly add more and new information.
we hope that one day you will come to find, to live good times together in this natural paradise.!. greetings from all of us. :lol:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

 

adesivo-facebook

Immagini

Spiaggia-coco2n.jpg

Informazioni di contatto

Go to top

Costaricagreenlife team