• English (UK)

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

4 items tagged "wwf"

Risultati 1 - 4 di 4

Eco emergenze

Category: Costarica-informazioni
Creato il Martedì, 17 Dicembre 2013 16:30

 Clima è emergenza per tutti !!!

 

foto teo 1 320x180

Acqua:

Il mondo

sta andando incontro a un vasto deficit idrico :

già oggi più di 1.2

miliardi di persone vivono senza la disponibilità di acqua pulita. Le falde acquifere sono sovrasfruttate in almeno 20 paesi e la carenza idrica a breve, si trasformerà in carenza alimentare. UN' EMERGENZA PER TUTTI!.

AMBIENTI TERRESTRI
Più di tre quarti della superficie delle terre emerse del nostro pianeta è stata "ridisegnata" delle attività umane nel 700,

più della metà degli ambienti terrestri si trovano in condizioni naturali, oggi sono quasi tutti interessati da aree agricole,pascoli,infrastrutture,città,vilaggi. Solo 1/4 non è stato intaccato dall'uomo.Ci siamo mangiati la terrà,letteralmente!.

 

PINGUINI DI ADELIA

FLORA E FAUNA :

oggi,oltre 73000 specie di animali e piante di quelle che siamo riusciti a valutare sono minacciate di estinzione.tanto per capirci:

Perdiamo ,ogni anno,circa 25000 esemplari di Elefanti africani

Continuando così , in soli 30 anni (30 anni , non 300 ! ) Rischiamo di ristrovarci in un mondo senza elefanti!.

e questo vale per tante altre specie, come tigri,rinonceronti , grandi schimmie antropomorfe (Gorilla,orango,scimpazè,bonobo), balene , squali ecc...

L'uomo sta facendo strage di animali!.

 

ECOSISTEMI FORESTALI:

Gli ecosistemi forestali forniscono riparo , sussistenza , acqua, combustibile e cibo a oltre di 2 miliardi di persone . Ma gli stiamo consumando , giorno dopo giorno . Facciamo qualche esempio: In amazzonia rischiamo di perdere entro il 2030 oltre 50 milioni di ettari di foresta ; nel bacino del congo ,oltre 12 milioni di ettari; nel borneo ,si prevede che già nel 2020 perderemo 17 milioni di ettari.E le cose non vanno di certo meglio in atre parti del globo

Le foreste stanno scomparendo fate qualcosa anche voi!!!

NON PUO VOLARE

MA PUO ESTINGUERSI

pinguini vivono nell'emisfero sud della Terra, in Antartico.

Qui è condensata la maggior parte delle popolazioni delle diverse e affascinanti specie di pinguini presenti sulla Terra. Tra questi i pinguini imperatori e ipinguini di Adelia

Purtroppo, vivere ai confini del mondo non è sufficiente a proteggerli. Se le temperature del globo si alzeranno anche

solo di 2oc., si prevede che potremo perdere il 75% dei pinguini di Adelia.

Negli ultimi 30 anni nelle isole Shetland del sud, a largo della costa nord-occidentale della penisola antartica, la popolazio-

ne si è già ridotta oltre di 50%, e i dati sono indicativi di unatendenza terribile.

Tanto l'accesso al cibo che il luogo in cui allevare i piccoli sono rappresentati dal ghiaccio: se dovesse fondersi, i pin-

guini si estinguerebbero e la catena alimentare dell'Antartico verrebbe alterata. Il pinguino, come tutti i grandi pre-
datori, è vitale per mantenere in buona salute il dinamico equilibrio della natura.

DOMANI POTREBBE ESSERE TROPPO TARDl.

 Cambiamenti climatici!
Il pericolo e per tutti noi!

 Il circolo polare artico ha:

30 milioni di chilometri quadrati di mare,ghiaccio   e terra dove vivono diverse specie in via di estinzione.

che si trovano solo qui.

L'Artico è fondamentale per i complessi e delicati equilibri del clima mondiale.

ogni anno si forma in inverno un'ampia distesa ghiacciati sui mari artici che subisce poi una parziale fusione in estate.

Senza la copertura dei ghiacci marini in artico,il mare assorbe più calore e lo rilascia nell'acqua e nell'atmosfera,incrementando l'effetto serra e provocando danni fatali per tutti noi compresi!

Il polo nord si sta fondendo

Da quando esistono rilevazioni dei satelliti dal 1979,ogni anno il ghiaccio marino artico si fonde sempre di più.

Nel 2012 abbiamo avuto il più basso livello di estensione dei ghiacci marini estivi con 70.000.000 di km quadrati in meno al dato del 2007,che costituiva il precedente record.

Negli ultimi 3 decenni i satelliti hanno registrato  un declino del 13 %   per ogni decennio nell'estensione minima di questa superficie .

Un danno emorme per i delicati ecosistemi  di tutto il mondo.

La situazione in Italia

La situazione climatica in Italia dimostra l'accentuazione   dei fenomeni meteorologici estremi, tipici del

cambiamento climatico.

 i danni causati da alluvioni,l'incremento della concentrazione della piovosità,i fenomeni di siccità ,incendi e i processi di desertificazione, sono ingenti e gli scenari della comunità scientifica ci avvertono che peggiorano giorno per giorno.

Il nuovo catasto dei ghiacciai italiani mostra come la superficie di questi sia passata dai 609 kmQ dell'anno 1989 all'anno attuale 2015 a solo 368 KMQ ora pari al 40% in meno.

Contemporaneamente il numero dei ghiacciai in Italia è passato oggi a 900 ghiacciai rispetto ai 1381 del 1989

 

 

Il cambiamento climatico è provocato dall’aumento dei gas serra in atmosfera: gli scienziati ci dicono che deriva dalle attività umane, in particolare dall’uso dei combustibili fossili. Possiamo farne a meno subito!

Occorre sostituire i combustibili fossili con le fonti rinnovabili, usando e meglio energia e materiali.
La transizione verso un mondo a carbonio a zero deve essere rapida per limitare il riscaldamento globale sotto 1.5- 2 °C.

Se continuiamo come oggi, rischiamo un aumento medio della temperatura di 4-6°C.

- See more at:  http://www.wwf.it/roadtoparis.cfm#italia

(Info prese dal wwf, http:/donazioni.wwf.it/clima) 

rana verde

 

  Grazie al tuo aiuto,essendo cliente del costaricagreenlife ci regali  da      anni l'emozione di portare avanti piccoli eco progetti !!

 

 

 

 

 NB:

Il costaricagreenlife sostiene e publicizza gratuitamente il wwf.cc

 

 

 

 

 

 

 

 

Conto alla rovescia per il vertice a Parigi

Category: Costarica-informazioni
Creato il Martedì, 17 Dicembre 2013 16:30

 torre a fel parigi 320x240

Nel dicembre 2015 i capi di stato del mondo si incontreranno a Parigi per trovare un accordo contro il cambiamento climatico. Abbiamo tempo fino ad allora per sensibilizzare l'opinione pubblica e ottenere il sostegno politico necessario a trovare un accordo forte e risolutivo. Su questa pagina troverai aggiornamenti costanti sul lavoro di Avaaz contro il cambiamento climatico.

rana verde

 

  Grazie al tuo aiuto,essendo cliente del costaricagreenlife ci regali  da      anni l'emozione di portare avanti piccoli eco progetti !!

 

 

Cambiamento climatico ed energia

Category: Costarica-informazioni
Creato il Martedì, 17 Dicembre 2013 16:30
 
Come affrontare una delle maggiori minacce per l’umanità e la natura, a partire da un nuovo modello energetico

Si stanno avvicinando impatti catastrofici. Le emissioni di gas serra stanno aumentando più rapidamente del previsto e gli effetti si stanno palesando prima di quanto si potesse supporre solo pochi anni fa.

Il riscaldamento globale avrà effetti catastrofici come l’innalzamento del livello del mare, l’incremento delle ondate di calore e dei periodi di intensa siccità, delle alluvioni, l’aumento per numero e intensità delle tempeste e degli uragani. Questi fenomeni avranno un impatto su milioni di persone, con effetti ancora maggiori su chi vive nelle zone più vulnerabili e povere del mondo,danneggeranno la produzionealimentaree minaccianospeciedi importanza vitale, gli habitat e gli ecosistemi.

Nonostante nella comunità scientifica ci sia un consenso pressoché unanime sul fatto che il cambiamento climatico sia in atto e che esso derivi particolarmente dalle emissioni di gas serra derivanti dalle attività antropiche, i governi e le aziende stanno rispondendo con colpevole lentezza, come se il cambiamento climatico non rischiasse di mandare a pezzi  le fondamenta della civilizzazione umana e dell’economia. Anche se i paesi soddisfacessero tutti gli impegni di mitigazione finora assunti, il mondo continuerebbe a confrontarsi con una minaccia di aumento medio della temperatura globale di almeno 4°c rispetto alla temperatura media dell’epoca preindustriale. E’ evidente che gli impegni assunti sinora non sono sufficienti.

Mentre dobbiamo lavorare sodo per ridurre le emissioni, dobbiamo contemporaneamente cominciare ad adattarci agli impatti del cambiamento climatico ormai in atto e crescenti. Ma se l’aumento di temperatura raggiungesse e superasse la soglia di 2°C, le conseguenze sarebbero in ogni caso molto difficili da affrontare con i mezzi a disposizione. Oggi gran parte della comunità scientifica indica la soglia di rischio in 1,5°C: questo allerta è facilmente comprensibile se si pensa a tutti i fenomeni già in atto con l’attuale aumento che è di 0,8°C.
 

rana verde

 

  Grazie al tuo aiuto,essendo cliente del costaricagreenlife ci regali  da      anni l'emozione di portare avanti piccoli eco progetti !!

 

 

Salviamo il pianeta !!!

Category: Costarica-informazioni
Creato il Martedì, 17 Dicembre 2013 16:30

 Il CostaRicaGreenLife vuole salvare il pianeta. E tu?

Abbiamo un solo pianeta e dobbiamo prendercene cura, ora!

 Londra smog 1962 479x330                    petrolio delfini 590x393

 

 Il CostaRicaGreenLife lavora  per aprire gli occhi sul futuro alle generazioni che veranno per costruire un domani in cui uomo e natura possano convivere in armonia.

Abbiamo un solo pianeta e facciamo di tutto per perservarlo:

Portiamo avanti attività di sensibilizzazione sulle migliori modalità di produzione e consumo.

Educhiamo i bambini al riciclo e al rispetto degli animali.

Cerchiamo di restaurare gli ecosistemi.

Facciamo molte donazioni.

Spiagge e Fondali Puliti , caccia ai rifiuti

Prottegiamo gli animali e denunciamo i cacciatori di frodo.

Piantiamo alberi e abbiamo nuovi progetti in corso...

 

 

 christian bambini 480x640 tizi marco e fernando al lavoro 640x360

 

rana verde

 

  Grazie al tuo aiuto,essendo cliente del costaricagreenlife ci regali  da      anni l'emozione di portare avanti piccoli eco progetti !!

 

 

 

adesivo-facebook

Immagini

aragoste-vino_n.jpg

Informazioni di contatto

Go to top

Costaricagreenlife team